Opinione su "altri luoghi in Argentina"

pubblicata 28/12/2004 | mrtvtr
Iscritto da : 12/11/2003
Opinioni : 54
Fiducie ricevute : 51
Su di me :
this is the end !
Ottimo
Vantaggi Tutti
Svantaggi La distanza .... ma e' poi proprio uno svantaggio ???
molto utile

"San Salvador de Jujuy - Ai confini del mondo"

Appunti di un viaggio fatto per lavoro in Argentina, precisamente nel Nord ai confini con la Bolivia.

Era il 1996 (e successivamente nel 2000) , non c'era ancora stata la profonda crisi economica di poco tempo fa ma la situazione non era poi tanto diversa.

Ma non voglio parlare delle problematiche economiche-sociali tanto ormai sono giunto alla conclusione che , per un italiano, ogni posto al mondo potrebbe sembrare meno agiato : il tenore di vita che abbiamo in italia a volte e' davvero eccessivo (naturalmente tantissime cose sono da migliorare ma non e' che gli altri se la passimo tanto meglio di noi).

Ad ogni modo parliamo del viaggio.

Milano, Madrid , Buenos Aires (che meritera' un altro articolo a parte) , San Salvador de Jujuy (tra ritardi e cambi di volo circa 24 ore).

Mi trovo ai piedi delle ANDE.

L'atmosfera e ' proprio quella immaginata : non so se ricordate la pubblicita' del caffe' con la musichetta de "la coleghiala" ma alcuni momenti avevo proprio quell'immagini davanti agli occhi.

La popolazione ha risentito un po' meno che a Buenos Aires e nel sud dell'influenza italo-spagnolo-tedesca e le caratteristiche somatiche sono proprio quelle tipiche degli indigeni : pelle scura ed occhi a mandorla che ricordano i lineamenti orientali .

Passeggiando per il centro della capitale la prima cosa che non si puo' non notare e' che molti hanno la guancia gonfia: un ascesso ? chiedo al collega argentino che mi accompagna.

Ma no , mi risponde, in questa zona tutti masticano le foglie di coca!!!

Urka, non sono illegali ? No , le puoi comprare ad ogni tabaccheria o negozio di generi alimentari.

Bene, incuriosito le compro anch'io : un dollaro , un pacchetto da dieci grammi di foglie

Ricordo a tutti che per fare un vero grammo di cocaina occorre una vagonata di foglie, quindi, non mettetevi in testa strane idee, le foglie non sono assolutamente allucinogene ne' pericolose.

Vengono usate come noi usiamo la gomma da masticare o come digestivo dopo pranzo (anche sottoforma di tisana calda) , specialmente dopo i ricchi pasti a base di carne argentina.

Carne argentina : altro argomento interessante. La provo subito : stupenda! Altro che mucca pazza europea d'allevamento, una vera prelibatezza , e altro che prezzi dei ristoranti italiani, li' mangi dei filetti giganteschi con pochi dollari.Il problema e' che , a parte la carne , per il resto la cucina non e' molto varia e raffinata come quella italiana , quindi, dopo un po' di giorni inizio a sentire la nostalgia della pasta italiana ma non si puo' certo avere tutto.

Comunque, il paesaggio e' straordinario.

Uno dei posti da vedere e' sicuramente la Quebrada de Humahuaca (spero di averlo scritto giusto) , ovvero, una vallata dove la terra e' sprofondata lasciando ai lati la sezione della montagna che assume colorazioni diverse della terra , colorazioni diverse dovute probabilmente ai minerali o all'eta' dei vari strati che la compongono. Le strade sono fatiscenti e c'e' spesso richio di trovarle coperte di sassi soprattutto quando piove ma basta fare un po' di attenzione.

Al di fuori della della Capitale San Salvador si trovano solo piccoli paesetti dove c'e' molta miseria. Davvero belli gli allevamenti degli agricoltori locali : lama e vigogne anziche' pecore come da noi.

Poi le ANDE.

Si sale fino a circa 4000 mt , ma essendo quella zona esattamente sul tropico del Capicorno la temperatura e' veramente ottima.

Lo spettacolo, manco a dirlo, straordinario.

Anziche' ritrovarsi in mezzo alla neve ci si ritrova in un enorme altopiano , totalmente piatto , con una salina (ripeto salina) utilizzata dai pochi indigeni per farne mattoni per le proprio abitazioni !

Questo perche' quando c'e' stato l'innalzamento milioni di anni fa , le montagne si sono "rubate" un pezzo di mare, l'acqua e' ben presto evaporata e ha lasciato come deposito il sale mischiato alla terra della montagna.

L'aria e' rarefatta a quell'altitudine ma mi sono portato qualche foglietta di coca da masticare : non sento alcun effetto ma ti fa sentire molto indio! :o)

Tutto bello e spettacolare, grande , sterminato ed il cielo azzurro e la temperatura mite ti fanno veramente godere lo spettacolo ancora di piu'.

Torniamo in paese dove terminiamo la giornata con il solito "asado" ovvero la grigliata di carne : si mangia e si beve vino , la portata e' naturalmente solo quella ma la gente , una volta rotto il ghiaccio, e' davvero semplice e simpatica , casinista e disponibile.

...(continua) . . ....


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1400 volte e valutata
93% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • palma12 pubblicata 08/10/2008
    ottima opin.....
  • Asiuletta pubblicata 19/09/2008
    Che meraviglia!! Ma... non è che hai masticato TROPPE foglie di Coca, lì??? :-))))
  • Princy1974 pubblicata 19/09/2007
    Opinione molto suggestiva...ha reso perfettamente l'idea...ciaooo
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : altri luoghi in Argentina

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 20/07/2000