banco posta Click, conviene?

4  26.05.2008

Vantaggi:
alcuni servizi gratis

Svantaggi:
alcuni servizi a pgagamento

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Completezza informazioni

Aggiornamento del sito


bigiog

Su di me: E' in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,il vento dell'ovest rideva gentile-e in un giorno di...

Iscritto da:04.07.2003

Opinioni:609

Fiducie ricevute:111

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 20 utenti Ciao

Nuovo conto banco posta Click

La nuova proposta di Poste Italiane alla nascita delle tante iniziative delle altre banche con versioni di conti ondine.

Anche le poste si stanno adeguando all'era tecnologica.

Come tutte le proposte ci sono i pro e i contro, come in tutte le cose.

Analizziamo le cose in dettaglio, facendo un parallelo tra la vecchia e sempre comunque valida soluzione del conto Bancoposta tradizionale e il nuovo conto solo online.

Il termine solo ondine non è appropriato; perché le operazioni sono comunque ancora possibili allo sportello, ma attendete un attimo e vi svelerò l'arcano.

Nella vecchia versione di conto tradizionale, è comunque possibile gestire il conto anche ondine, ma in linea di massima è rivolto alle persone che fanno comunque utilizzo del conto anche allo sportello; prevede una spesa massima annuale di 30,99 euro per la gestione del conto, a cui si devono aggiungere le spese per i bolli, quelli sempre e comunque, qualunque conto abbiate, lo stato tassa i conti correnti sia postali che bancari.

Prevede un tasso d'interesse annuo dello 0,5 % lordo, e una spesa per il postatati di 10 euro all'anno. Da pagare indipendentemente dal suo utilizzo.

Quindi complessivamente, sempre non considerando i bolli, la gesione del conto vecchio vi costerebbe 40,99 euro all'anno, con operazioni illimitate, qualunque numero di operazione voi facciate, una volta era in vigore la regola del 0,5 euro ogni operazione, non so se è ancora valida, penso che si paghi in relazione alle frazioni di mese in cui il conto viene lasciato aperto, nel senso che se chiudete il conto al 6 mese dell'anno in teoria dovreste pagare la metà del canone annuale.

Veniamo adesso alle caratteristiche del nuovo conto corrente ondine:

non si prevedono spese di gestione, sempre se il conto viene gestito online.

Se effettuate operazioni allo sportello con il postamat pagate 1 euro come se steste facendo un bollettino postale + 3 euro per il costo dell'operazione da parte dell'operatore, per cui 4 euro per ogni strisciata della carta postamat allo sportello.

Le operazioni del postamat agli sportelli automatici e l'utilizzo come carta MAESTRO restano gratuiti.

Facciamo un esempio pratico, se dovete versare un assegno, sul conto è necessario andare allo sportello, e pagare 4 euro di commissione per l'operazione.

Qualunque operazione allo sportello che preveda l'utilizzo del conto corrente, prelievo e versamento, necessita la strisciata della carta, e in 10 operazioni allo sportello i conti si pareggiano 40,00 euro di spesa di commissione, senza considerare gli interessi persi.

Tutto il resto delle operazioni resta invariato, sia da una parte che dall'altra.

Carnet assegni, domiciliazione bollette, ricariche telefoniche, sottoscrizione buoni postali ondine, ecc… restano gratuiti da entrambe le parti.

In conclusione: il conto è un'ottima soluzione se le vostre esigenze sono di non aver quasi mai a che fare con uno sportello, ma se la vostra gestione familiare vi porta a dover versare assegni e comunque passare dallo sportello, forse non è molto vantaggioso.

Resto fermamente convinto che la gestione di un conto corrente debba comunque prevedere l'utilizzo dell'operatore, per una totale sicurezza della totalità delle operazioni e la gestione del conto sia necessario sempre e comunque lasciare aperta questa possibilità; ma questo è un altro argomento, opinione personale e troppo complessa da spiegare in due parole.

Per la sicurezza delle operazioni ondine le poste italiane garantiscono una comunicazione cifrata a 128 bit, sicura e garantita.

Opinione prettamente diretta ai già correntisti Banco posta tradizionale, che possono scegliere se restare dove sono oppure cambiare le loro condizioni, sapendo a cosa vanno incontro.

Per gli altri … dipende se i rapporti con la vostra banca sono idilliaci oppure avete voglia di guardarvi intorno….


Dopo la presentazione sta a voi la scelta, dipendente dalle vostre esigenze.

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
Rubi

Rubi

04.03.2009 16:55

Ma io non so se è vera la storia dei 4€ perchè ho versato un assegno e non si sono presi nulla, sul libretto non si sono mai presi nulla.

Rubi

Rubi

04.03.2009 16:54

Gli assegni se li versi su libretto postali non paghi niente.

ommadawn1976

ommadawn1976

18.01.2009 23:43

Se lo si usa cone conto a deposito alla fine conviene, no?

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su bancopostaclick.it è stata letta 37298 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (5%):
  1. piluman
  2. aquiladelsole

"molto utile" per (86%):
  1. gazzania
  2. anna.t81
  3. ommadawn1976
e ancora altri 29 iscritti

"utile" per (8%):
  1. ale135
  2. mino1989
  3. frillicca

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.