CREA FORTEMENTE DIPENDENZA

1  15.11.2007

Vantaggi:
UN SECONDO DI ILLUSIONE DI GRANDEZZA

Svantaggi:
23 ORE 59 MINUTI 59 SECONDI DI SCONFITTA

Consiglio il prodotto: No 

ummagumma2

Su di me:

Iscritto da:01.01.1970

Opinioni:186

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 28 utenti Ciao

Non vorrei cadere nel falso moralismo, ma questi giochi mi mettono una grande tristezza.
Conosco gente che si è distrutta patrimonialmente e non solo a causa del vizio del gioco, e vi assicuro che è una dipendenza a tutti gli effetti.
Nel dire queste cose sembra di essere scontati, ma se ci si pensa sopra bene forse non è proprio vero.
Lo Stato italiano incassa somme ragguardevoli con lo sfruttamento del gioco d'azzardo "legalizzato" come il famoso lotto, il totocalcio, il totip, l'enalotto, le scommesse legalizzate, e infini, questi gratta e vinci che si trovano un po' dappertutto.
Fa molto riflettere che il nostro paese sia un paese di grandi giocatori d'azzardo, e forse questo è da ricercarsi un po' in quella che è la nostra tradizione di "sperare in un colpo di fortuna", anche se io ritengo che in questi ultimi anni, la passione sfrenata per il gioco, sia da attribuirsi alla diffusissima mancanza di prospettive rosee per il futuro, cosicchè si finisce per cercare di sbarcare il tanto difficile lunario tentando il colpo di cu_o...
Non si può di certo credere che il nostro sia un paese con solide certezze, e questo lo dimostra assai.
In Italia qualche anno fa c'erano sequestri di macchinette tipo "slot machine" nei bar dalle quali si potevano vincere dei gettoni convertibili in denaro; i nostri faziosi mass media fecero una campagna di sensibilizzazione per boicottare questo tipo di "vizio" raccontando storie di famiglie rovinate perchè lui o lei o il figlio passavano ore alle macchinette e dilapidavano il patrimonio, ecc..
Ora queste macchinette sono state messe in regola, e la stragrande maggioranza paga un'imposta al fisco, quindi ecco che tutto ad un tratto non è più così "pericoloso" giocare con le "slot machine" elettroniche.
Ma trovate logico e accettabile che questo stato MORALISTA E IPOCRITA fino al vomitevole, accetti i soldi che vengono accumulati con lo sfruttamento del gioco d'azzardo, e poi si scandalizza quando si parla di riaprire le "case chiuse"?(della cui riapertura io sarei d'accordo per uin'infinità di motivi che un giorno scriverò in un'altra opinione)
Non voglio affrontare un altro argomento relativo alla prostituzione, ma credo che se ci si pone degli scrupoli morali, allora si vada fino infondo, invece ci si ferma come al solito alla più becera e stupida ipocrisia, male endemico del nostro paese dove c'è un'altissima percentuale di perbenisti opportunisti con gli armadi pieni di scheletri.
I gratta e vinci vengono prodotti con una grafica invitante, vengono pubblicizzati dai mass-media e per giunta ANCHE SUL TANTO PUDICO "FAMIGLIA CRISTIANA" (provare per credere, non racconto fandonie), vengono messi in bella vista nei tabaccai o nelle edicole con i vari cartelloni che ci avvisano che in quell'esercizio si sono vinti x,y, z euro, ecc..
Credo che questi prodotti siano un'ulteriore conferma di dove si sta dirigendo la socità italiana.
Il padre di un mio carissimo amico d'infanzia, si prodigava a giocare a carte così, per sfizio, tanto non faceva male a nessuno.
Un po' alla volta a cominciato a vendere televisione, mobili, camion (era camionista) (intanto i figli non avevano i soldi per comprarsi i vestiti e la madre doveva nascondere quelli che guadagnava con un lavoro in nero) e infine non fu più nemmeno in grado di pagarsi l'affitto finendo l'escalation con lo sfratto. Per fortuna hanno trovato aiuto in comune e hanno avuto una casa.
Immaginate come sono cresciuti i figli; e mi fermo qua.
E potrei fare anche l'esempio della signora che finisce con il rovinarsi tra lotto e telefonate a pagamento per sapere dai maghi quali sono i numeri fortunati..e altro ancora...ecc..
Pensiamoci bene a queste cose, perchè infondo non fanno male solo le sigarette.
Sono per la libertà di scelta, ma non tollero l'ipocrisia di uno Stato che si definisce laico ma che non riesce a farlo sempre bene.

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
ricio78

ricio78

19.11.2010 21:21

tutto giusto

Tagry

Tagry

06.04.2008 20:14

ti meriti eccezionale perchè hai proprio ragione su tutto.

nikita81

nikita81

19.12.2007 20:37

complimenti, hai affrontato il problema in maniera esemplare....... gran bella opinione!!!

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su gratta e vinci è stata letta 1872 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (21%):
  1. Tagry
  2. nikita81
  3. dafne81
e ancora altri 3 iscritti

"molto utile" per (71%):
  1. ricio78
  2. atrebor85
  3. valerios84
e ancora altri 17 iscritti

"utile" per (7%):
  1. lallolina
  2. husky99

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.