Domanda

  s.cima

13.04.2012 11:43

Cosa possiamo fare noi per uscirne? Datemi delle idee e Organiziamoci, facciamo partire la protesta da Ciao.

Questa e la domanda che giro a voi Ciaoini, per avere il maggior numero di risposte e magari far partire proprio da Ciao una protesta organizzata contro questi politici corrotti che ci portano all'esasperazione. E' ora di far sentire la nostra voce, senza nessuna bandiera politica alla spalle ( TANTO QUELLI LÌ CERCANO SOLO VOTI ), ma una protesta per noi stessi. Io inizio ad appoggiare la proposta di non mettere benzina il 15 Aprile. fate Girare.

  nicoman

13.04.2012 12:04

migliore risposta Scelta da s.cima (Leggi perché)

Non fare rifornimento un solo giorno non porta a niente se non ad intasare i distributori.
il primo passo è un ESAME DI COSCIENZA sui nostri sprechi e sui nostri acquisti COMPULSIVI.
Dato che è aumentato tutto, tranne gli stipendi, io sono per una drastica riduzione dei consumi, che vuol dire: niente cellulare nuovo, niente auto nuova, ma chiedersi 10 100 1000volte: MI SERVE DAVVERO CIO' CHE STO COMPRANDO?La protesta deve essere quotidiana!

Valuta questa risposta

   

risposta ancora non valutata
1-5 di 5 risposte Ordina per: Data Valutazione della risposta

  igna75

17.04.2012 17:14

Sarebbe un sogno poter partecipare in prima persona alle scelte politiche del nostro Paese...anche perchè alla fine siamo noui persone comuni o come meglio veniamo definiti "La massa" a rimetterci di tasca...e a volte ci và anche peggio!!!
Sarebbe opportuno una sera anzi meglio una giornata intera nona accendere la tv...tenerla spenta!!magari dopo aver propagandato adeguatamente questa forma di protesta.
Spero sia una buona idea...^_^

Valuta questa risposta

   

risposta ancora non valutata

  pierluigif

14.04.2012 09:38

La benzina ha avuto un calo del 9,5% nei consumi. Creatività ci vuole perchè altrimenti non se ne esce. Poi forse bisognerebbe che il governo smettesse la cura con le tasse del debito, ma andasse a fare una spending review seria: ci sono tanti e tanti sprechi da tagliare al sud come al nord. Pensa che da noi una madre a denunciato il figlio per aver usato in modo non consono i permessi retribuiti. Serve molta responsabilità da tutte le parti.

Valuta questa risposta

   

risposta ancora non valutata

  Marilac

13.04.2012 15:19

Ciao S.Cimasenti, lo so che c'è crisi in Europa, ma mica ci sono persone in strada chiedendo i soldi agli altri, non è una crisi di fame.penso che non sia un motivo per le persone perdere la vita per un problema politco.a loro non ci fregano nulla, guadagano ancora i suoi soldi allora PERCHè IO DEVO TOGLIERE MIA VITA PER QUESTO MOTIVO? Dobbiamo pensare, in Africa c'è la miseria da molto molto tempo e ne per questo motivo si ammazzano.forza e fede

Link allegato: http://digilander.libero.it/rinn...

Valuta questa risposta

   

risposta ancora non valutata

  bisciodj

13.04.2012 12:14

i partiti hanno dimostrato la loro inutilità e a breve le nuove generazioni non li voteranno piu e si dovrà creare un nuovo sistema democratico basato sulle nuove tecnologie come internet e i voti telematici...per quanto possono resistere non possono opporsi al progresso.Io è 2 mesi che non faccio benzina e l'ultima volta l'ho fatta per tagliare i capelli e fare la spesa.Io come protesta propongo non votare,non dare il potere a gente plurindagata

Valuta questa risposta

   

risposta ancora non valutata

  romy73

13.04.2012 12:07

Credo che dovremmo veramente pensare a quello che è indispensabile e a quello che non lo è. Purtroppo la mia generazione è stata abituata ad ottenere tutto quello che voleva....le rinunce dei nostri nonni e dei nostri genitori noi non le sappiamo. E' vero che i politici hanno stipendi stratosferici e i nostri rimangono sempre uguali con il trascorrere del tempo e con l'aumentare dei prezzi. Bisognerebbe acquistare solo i generi di prima necessità

Valuta questa risposta

   

risposta ancora non valutata